Giannini: “Codice del comportamento? Passo avanti M5S, il PD prende esempio”

0
46

“Il nuovo codice di comportamento del M5s specifica che le sanzioni in caso di avviso di garanzia per gli eletti non sono automatiche. Una novità che potrebbe essere liquidata, con malizia, come un modo per tutelare la sindaca di Roma (in caso dovesse ricevere un avviso di garanzia in relazione alle inchieste che riguardano il suo ex braccio destro Raffaele Marra). Sarebbe un’interpretazione riduttiva: infatti questo codice -che deve ancora essere approvato tramite il voto online – è un passo avanti. E uno spunto per il Pd.”

Questo è il pensiero di Massimo Giannini, ex conduttore di “Ballarò”, rilasciato su www.repubblica.it che in passato non è mai stato corretto nei confronti del M5S.
Il giornalista esalta la scelta del M5S sul codice comportamentale attuato (anche se lo stabilirà il web con una votazione sul blog) come novità innovativa che deve essere da esempio

loading...